martedì 21 luglio 2015

One year ago

Esattamente un anno fa ho aperto il blog, mi sono resa conto che quel luglio che tanto ho invocato in alcuni post non lo riavró più indietro e nonostante ciò continuo a illudermi che se solo mi impegnassi di più potrei farcela ad avercelo di nuovo.
Ma é inutile mentirsi, le cose sono cambiate e contemporaneamente sono rimaste immutate.
Sarò single ma gli ultimi giorni si stanno avvicinando a quel controllo che l'anno scorso riuscivo a mantenere così facilmente e non vi nascondo sia molto contenta, non so cosa sia ( finalmente) quella cosa che mi ha fatto scattare la molla, molto probabilmente l'enorme rabbia a  scontentezza derivata dall' essere tornata dalle vacanze con 100 gr di più ( mentre di solito perdo un chilo abbondante)
Mi manca il mare e soprattutto mi manca il corso di tennis, mi sentivo libera, mi sfogavo, e mi facevo anche un sacco di risate.
Mi manca E ( insegnante di tennis) per la quale mi sono presa una mezza cotta, mi mancano i suoi modi di fare, l'essere se stessa senza pretese di palesare una maschera di qualcosa che non é.
Non vi nascondo che sono pienissima di pensieri mi controllo meglio sul versante cibo ma continuo a pensare di esagerare, stasera a cena abbiamo ospiti e i miei piani sono già stati distrutti, non voglio mangiare! A pranzo ho esagerato, stasera avrei voluto mangiare solo frutta. Speriamo di cavarmela con poco e soprattutto niente dolce.
I miei 18 anni sono stati tristi, vorrei avere avuto il compleanno dell'anno scorso ma non si può vivere nel passato benché io mi continui ostinatamente ad illudere sia possibile.
Ho passato il mio compleanno chiusa in casa per il caldo asfissiante con il ventilatore al massimo e mangiata dai sensi di colpa per i giorni precedenti, con l'insoddisfazione e la rabbia per un peso che non  é sceso.
Raggiungerò i 41 stavolta senza esitazioni e senza alcun senso di colpa per gli sguardi feriti di mia madre o i commenti cattivi di mia sorella.
Il blog compie un anno e voglio ringraziare tutte quante voi che mi siete state vicine e mi avete consigliato, supportato, incoraggiato e tutto quanto il resto che sicuramente mi sono dimenticata di dire.
Un grazie davvero dal profondo del cuore
Un abbraccio.


- Fra❤

8 commenti:

  1. Buon compleanno al Blog e buon compleanno a te, Fra! <3
    Mi dispiace che il tuo diciottesimo compleanno non sia stato all'altezza delle aspettative che inevitabilmente si creano su un giorno così "speciale", ma ti assicuro che avrai tante occasioni per rifarti. Anche il mio diciottesimo è stato nel complesso molto triste, ho passato parte della serata in bagno con una mia amica che stava prendendo degli antidepressivi ma aveva deciso di bere lo stesso e ha vomitato per ore, e intanto pensavo che avrei voluto vomitare anche io per assicurarmi che il mezzo bicchiere di prosecco che avevo bevuto (l'unica cosa che avevo messo sotto i denti tutta la sera) non venisse assimilato.
    Non farti abbattere da una giornata storta, però! Hai tutto il tempo di riscattarti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Ricambio l'abbraccio

      Elimina
  2. I miei diciotto anni li ricordo positivamente. Ho avuto la "fortuna" di non avere ancora il DCA. Ma l'anno successivo, quello dopo, e quello dopo ancora sono stati una catastrofe dopo l'altra.
    Ho una fitta al cuore se penso a quei momenti così angoscianti.. per così "poco" poi.
    Il problema è che ce ne accorgiamo sempre dopo, quando è troppo tardi per tornare indietro.
    Tieni però presente che ne avrai altri di compleanni, di giornate per festeggiare, qualsiasi cosa. E se tu non le avrei, festeggia lo stesso.
    E' il modo migliore per contrastare tutto questo buio.
    Auguroni a te e al blog!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ilaria! Hai proprio ragione, devo essere più ottimista e smettere di pensare e ripensare come le cose sarebbero potute essere se...

      Elimina
  3. Ciao dolce AAA,
    intanto ti ringrazio per essere passata da me e avermi commentata, e poi ti dico cosa penso.
    I numeri non fanno la felicità, che siano riferiti al peso o ad un compleanno.
    Capisco che i 18 anni si compiono una volta sola e che è inevitabile riporvi infinite aspettative, ma credimi (sono dieci anni più vecchia, dai ^_^) il compleanno migliore arriva quando meno te lo aspetti. Magari è il 19esimo, il 25esimo o chissà quale.
    Ci sono persone che ci fanno stare bene e rendono speciale ogni momento che viviamo.. e poi dobbiamo stare meglio noi con noi stesse. Allora avremo compleanni e giornate favolose.
    Il segreto non è mai nei numeri, sai?
    Nemmeno il peso ti garantisce reale felicità perché questa passa da altre parti. Se essere felice fosse semplice quanto pesare poco.. beh, vedremmo assai più facce allegre in giro no?
    Comunque, dai, fai già un sacco di movimento, sei giovanissima e attiva, amati e mangia il giusto, il resto lascialo perdere!

    Essere single.. tze, passa anche quello!
    Stay strong baby.,
    K.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, questo commento mi ha fatto sorridere, grazie mille per quello che hai detto. Chi non ripone aspettative nei propri 18 anni? E devo ammettere che non ci credevo neppure così tanto, forse inconsciamente. Siamo circondati da numeri, é verissimo, dovremmo smettere di dare loro tutta questa importanza e concentrarci su altre cose, come dicevi tu le cose migliori arrivano quando meno te lo aspetti! ( spero anche l'amore ^.^)

      Elimina
  4. Ma cosa siamo, fatte con lo stampino?? :) Anche il mio diciottesimo è stato triste visto che non l'ho festeggiato, e mi sono anche abbuffata la sera prima quindi niente di nuovo.
    io e te viviamo perennemente nel passato, idealizziamo ma io mi sono ripetuta cosi tante volte da convincermene che se siamo cambiate qualcosa non andava, per forza. Se tutto fosse davvero andato bene, mi dico, io non mi sarei abbuffata per i seguenti tre anni. Ok? Quindi volta pagina. Anima in pace e si tira avanti. Ora sei la bella persona che sicuramente sei, sei cresciuta punto. E te lo dice una che piange e fa cyclette con le foto do tre anni fa :)
    auguri al blog <3

    RispondiElimina
  5. Quando leggo i tuoi post mi viene da pensare la stessa cosa :D
    Il passato attira, probabilmente perché non può cambiare, perché é una delle poche certezze a cui aggrapparsi, eppure a volte mi chiedo se non sia un controsenso, per ricreare certe situazioni bisogna cambiare il presente, pur sforzandosi comunque é impossibile riuscirci perché allora sprecare tante forze? Personalmente non lo so e continuo a commettere lo stesso errore.
    Um.abbraccio e grazie per quello che hai detto

    RispondiElimina